Manifestazione contro i neonazisti a Berlino

Dopo l’assalto di quattro neonazisti a un ragazzo di 22 anni la domenica scorsa, più di 4.000 persone sono venuti alla manifestazione antifascista all‘insegna di „Cacciare i nazisti fuori del quartiere“ ieri sera a Berlin – Friedrichshain.

I quattro nazisti dei dintorni di Berlino hanno pestato il ragazzo, chi abita nella città, e cercato di ucciderlo con un cosidetto “Curb stomping”/”Curbjob” dopo la frequenza della discoteca “Jeton”. Questo locale è conosciuto per la sua clientela fascista e nazista. Dunque, c’erano diversi aggressioni negli ultimi anni da parte dei hooligans e neonazisti contro i bistro oppure contro le persone e abitanti che sembrano alternativi.

Per questo motivo, almeno 4.000 persone hanno dimostrato sabato sera contro la violenza dei nazisti e contro le discoteche, come il “Jeton”, che sono aperte per questi gruppi e che fanno batti e ribatti l’avvio per la violenza rassista, omophobica, sciovinistica, sexista e, in particolare, neonazista.

La manifestazione era forte e grintosa già dall’inizio. Un’ auto con gli altoparlanti ha informato gli abitanti sulla causa del corteo. Così alcuni cittadini si sono uniti alla dimostrazione. La protesta era molto importante per il quartiere Friedrichshain, ma anche per tutta la città e per segnare nuovamente che nessuno vuole i nazisti in nessun luogo.